a proposito di Lapo Elkann

Non è uno spettacolo edificante vedere il piacere con cui rimestate la merda, senza nemmeno l’accortezza d’un bastoncino: disgustosi ipocriti, tutti.

Annunci

e piove, ma non ho difficoltà a credere che sia casuale

All’obiezione che con gli scioperi dei lavoratori del trasporto, al venerdì, ci puoi rimettere l’orologio, c’è sempre qualcuno che, sdegnato da tanta disinformata malignità, risponde: i dipendenti del settore sono turnisti e questo fa della tua una illazione priva di fondamento.
Resta quindi il mistero di questa moneta che, lanciata, dà sempre testa*.

*o croce

Niente, forse si sono solo rotti il cazzo

A me pare che si cerchi quello che si desidera trovare e ci si riesca pure. C’è in rete una celebre pagina che, per perculeggiare chi interpreta i dati statistici, cerca di dimostrare la correlazione tra consumo di pane e malattia, criminalità e così via. Con la stessa logica si cerca in ogni modo di infamare chi non vota secondo i nostri desideri: lo fa perché ignorante.

E non è  escluso che lo sia, ma

¿ È legittimo pensare che i meno istruiti e quindi meno competitivi siano quelli che soffrono di più nella situazione attuale, soprattutto perché i Colti  hanno trovato dei miserabili molto più cool di cui preoccuparsi e se ne preoccupano a carico dei vecchi “ultimi”?

¿ È legittimo il sospetto che qualcuno abbia mentito, con le previsioni, per orientare il voto e, per la sindrome di Maria Antonietta, ora cerca delle cause altre, quando il rasoio di Occam spiegherebbe tutto molto bene?

Meno sì, se passi a minchiafone

Paghi per una velocità fino a 20 mega e se 5.6 ti sembrano pochi sappi che sei tu che non capisci l’italiano e loro sono a posto con i termini del contratto .

Fino a vuol dire non di più.

Che roba signora mia

Uno spera che capiscano, perché non è a suo agio con le alternative e perché continua a coltivare la superstizione del  progresso.

Invece no, non raccolgono il segnale e alzano la posta. E poi ricominciano con la stupidità degli elettori (gli stessi  che erano degli illuminati quando hanno eletto Obama )

e magari a giudicare è gente che vota per Civati.

Il milione, senza dubbio

Con le differenze causate
da una memoria labile: Il soliloquio

Continuo qui, per ovviare alla difficoltà del passare per la moderazione che, se non immediata, toglie ogni fine e gusto alla discussione e non perché voglia fare la vittima della moderazione/censura, che ritengo del tutto legittima. Anche se, dicendo ciò, potrei apparire come qualcuno che non fa differenza tra censurare un commento su un blog con sei, sette* visite giornaliere e chi toglie la libertà di parola a un popolo intero.

La censura è censura, non possiamo perderci in perniciose** sottilizzazioni.

*parlo del mio, ovviamente

**non sono certo del significato, ma chi vuole che se ne adombri*** se l’ho usato in modo improprio

***idem

e m’accompagno da me