Si torna tutti alla TAV

Non fai in tempo a finire di fare il maestrino col ditino alzato a riprendere la stupidità degli inglesi che ti dicono di esultare, perché salta il ttip a causa della brexit. E non ti verrà mai il dubbio che lo scemo sei tu.

Annunci

animali d’infezione

035

Lui non è il tuo bambino
e quelli della sua specie si puliscono il culo con la lingua,
pensaci quando ti fai leccare la faccia.

a meno che

“Quanto alla legittimità del desiderio di modificare il proprio orientamento sessuale: certo, in astratto è un desiderio più che legittimo. Posso immaginare un eterosessuale che colpito dall’amore di un amico omosessuale per lui voglia riuscire a corrispondere a quell’amore; o a una lesbica che ritenga che diventare bisessuale possa portarla a massimizzare le occasioni di dare e ricevere amore (ok, questo forse è un desiderio un po’ troppo astratto per essere realistico).
Il problema è però che attualmente, nella stragrande maggioranza dei casi, chi desidera cambiare il proprio orientamento sessuale è un omosessuale religioso che ha introiettato l’odio omofobico della comunità cui appartiene” [*]

A me pare che i fatti dicano che il contesto sociale poco può riguardo alla formazione dell’identità sessuale*, altrimenti in società fortemente repressive non avremmo la presenza di omosessuali. Invece, quello che la repressione riesce a produrre è cautela nella manifestazione pubblica dell’omosessualità, cautela che non sempre la impedisce**, con incresciosi episodi di omosessuali che volano da terrazzi, legati a una sedia, in paesi che tanto piacciono a Vattimo e Vendola.***

la sessualità non avrebbe il successo che gli necessita se seguisse percorsi razionali

Quindi, se fosse possibile (non lo escludo per il futuro, ma allo stato attuale non mi pare) modificare l’orientamento sessuale in un senso, dovrebbe esserlo anche nell’altro e avrebbero ragione coloro che prospettano scenari apocalittici per l’introduzione delle unioni tra omosessuali:

  • povero piccolo, come è potuto accadere?
  • ha visto du’ ricchioni baciasse e s’è ‘nfrocito.

A meno che non abbia ragione quel pensatore lassù lassù e sia necessario creare una Arabia Saudita al contrario.

*se ha ragione quell’ebreo austriaco, avviene molto prima di poter leggere Adinolfi su Facebook

**ancora meno se abbiamo di fronte un interlocutore possibile e, tra l’altro, la nostra non è una società fortemente repressiva, se non nelle narrazioni catastrofiste.

***a volte si esagera con l’assenza di raziocinio****

****non pago per il copyright

mia

Schivare il concreto è uno dei fenomeni
più inquietanti della storia dello spirito umano
Elias Canetti

A tal proposito, la storia delle settanta vergini*: non è che uno degli aspetti d’un rapporto, verso l’altro sesso e verso il sesso stesso, viziato da onanismo e travisato senso della proprietà.

In quale altro campo l’inesperienza è un valore?

*anche per quelli cui non vengono promesse nel mondo dei puffi

guardavo un culo e mi sono dimenticato lo scalino

mai confondere eversione e stragismo

Non è giusto dire che l’eversione armata sia terrorismo: tutti uccidono.

Al mio paese un idraulico ha ammazzato la moglie a colpi di chiave inglese. Vogliamo affermare che tutti gli idraulici sono degli assassini?

Piuttosto, chi gli ha venduto quella chiave? L’avrà certo acquistata in una ferramenta, ma non possiamo accusare tutti i commercianti, purtroppo;

semmai gli inglesi.

E non mi piace parlare di violenza terrorista, ogni giorno quando sfoglio il giornale vedo violenza: Mario Ruiz s’è rotto un ginocchio in un contrasto e Radu è afflitto dall’ennesimo strappo muscolare; no, Lotito sta bene. Anche terrorismo mi sembra esagerato, io non ero terrorizzato, nelle mie stanze, mentre a Nizza in un deprecabile incidente automobilistico alcune persone morivano… insomma, morivano mi sembra lapidario, diciamo che cadevano in letargo.

Ma andiamo a Bologna. Con quale diritto possiamo chiamare assassini gli autori della strage rissa con feriti contusi se pensiamo all’idraulico del mio paese?

E agli inglesi, ovviamente.

Io credo che un nuovo corso sarà possibile solo se sapremo pesare le parole e dare loro un nuovo significato.

Quale occasione migliore per dare dimostrazione del nuovo approccio agli eventi e, un domani chissà, scrivere un nuovo codice penale, visto che il lavoro sul vocabolario è già avanti?

ergastolo

er·gà·sto·lo

Valerio Fioravanti, membro dei NAR, otto (8) ergastoli – semilibertà

Mario Moretti, membro delle BR, sei (6) ergastoli – semilibertà

Valerio Morucci, membro delle BR, diversi ergastoli – oggi è libero

Raffaele Fiore, membro delle BR, ergastolo (solo uno: un pezzente*) – dal 1997 gode della libertà condizionale, confermata nel 2007

Franco Bonisoli, membro delle BR, ergastolo (*) – semilibertà.

le due metà della mela

Si dice che se un fesso e un furbo si incontrano fanno entrambi giornata;

qui abbiamo due che possono guadagnarsi il paradiso con il martirio.

Uno facendosi precedere dall’altro.

 

Pure perché non me lo fanno venire duro

Se le ritardate che urlano al sessismo per le pubblicità dei prodotti loro dedicati prendessero in esame quelle delle automobili che, evidentemente,  sono prodotto per uomini si renderebbero conto che siamo trattati peggio di loro, ma dovrebbero smettere di laccarsi le unghie.