le comari

A farli incazzare non è tanto il fatto che tu non sia d’accordo con loro –pure perchè, in fondo, della battaglia del momento non gliene frega un cazzo: stanno solo a fa’ ginnastica– quanto che tu non sia aderente allo stereotipo che ti vogliono affibiare.

Così –soprattutto ora che, con il tanghero a capo, anche la Chiesa, finalmente dico io, eccheccazzo, è diventata cristiana, come loro e Marx* o Pannella– non gli pare vero di darti della troia, più o meno velatamente, se porti la minigonna senza il cilicio.

*non l’attore americano, il comico tedesco

Annunci

12 Replies to “le comari”

    1. Per dire: se una donna, in una intervista a Avvenire, dichiara di avere delle perplessità sulla stepcomecazzosichiama e poi va in minigonna in tv, Luigi Castaldi ne pubblica la fotografia e parla di botta al cerchio e alla botte. Perché se non sei come la Binetti devi essere per forza come lui… o troia, fascista, omofobo…

via, sciò

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...